Simone Del Savio Design

NAMASTE' TEATRO - Firenze - All rights reserved

STORIA DELLA COMPAGNIA


NASCITA | TRIBUTES | PRODUZIONI

Namasté Teatro nasce dall’esperienza trentennale di Beppe Ghiglioni, attore e capocomico fiorentino scomparso prematuramente nel 2006.

Proprio da Ghiglioni la compagnia ha eredidato il desiderio di restituire una dignità nazionale a quel teatro fiorentino d’autore (come ad esempio quello del grande Augusto Novelli), spesso e ingiustamente relegato nei confini angusti di un teatro amatoriale e provinciale.

Ghiglioni, unico tra gli attori fiorentini, è riuscito ad esportare quel teatro in “ Italiano fiorentino” e non vernacolare (come felicemente definito dal Professor Giacomo Devoto), in tutto il territorio nazionale e addirittura a Broadway:
La Veglia Sull'Aia (1988) e L'Acqua Cheta (2003)
.

Il percorso naturale della compagnia, pur frequentando altri generi come l’operetta o la commedia musicale, è appunto quello di continuare nella direzione indicata da Ghiglioni, cercando di riproporre i nostri autori classici con allestimenti che certamente non sono alla ricerca della “battuta becera” o dell’improvvisazione che spesso e con poco rispetto si sostituisce all’autore.

La purezza del linguaggio, la scenografia non improvvisata, una ricerca precisa nei costumi e nelle luci sono per noi un passaggio obbligato nel tentare di proporre al pubblico uno spettacolo che restituisca le giuste atmosfere senza trascurare il divertimento.

Dal 2008 Namasté Teatro ha avuto l’onore di essere la compagnia residente del grande Giovanni Nannini.


Namaste' Teatro